FATTORI CHIAVE

Metà dei soldi che spendo in pubblicità è buttato via.
Il problema è che non so quale sia.
(John Wanamaker)


Noi di CE&Co lo sappiamo e ve lo possiamo dire.

John Wanamaker l’ha detto nel 1907. Non gli hanno dato subito il Nobel per l’economia solo perché l’Accademia svedese delle Scienze non l’aveva ancora inventato, sarà assegnato per la prima volta oltre 60 anni dopo, nel 1968. Ma John Wanamaker, imprenditore di Philadelphia e poi direttore generale delle Poste in USA, e anche eminente uomo politico, è ricordato fra i grandi del marketing. Il problema che aveva così acutamente individuato è rimasto irrisolto per oltre un secolo.

Oggi, in CE&Co, possiamo dire che la risposta l’abbiamo. Si chiama MCA® (Marketing Contact Audit) e nasce da Integration, un gruppo di ricercatori, informatici e data scientists che da 15 anni lavora su questo progetto per conto di alcune grandi imprese multinazionali.

Abbiamo cominciato a collaborare con Integration nel 2014, sommando le nostre esperienze (Osservatorio CEM e il Funnel della CExp) con le loro. Da oggi il modello MCA è disponibile anche per il mercato italiano.

Finalmente uno strumento che consente di capire quale parte della spesa in attività di marketing e comunicazione rende davvero e quale è buttata. Possibile? Andate alla sezione Gestire la marca. Vi spieghiamo come si fa.

FATTORI CHIAVE

Se il compito è attraversare un fiume
dobbiamo pensare prima ai ponti ed alle barche.
Altrimenti è inutile parlarne.
(Mao Tse Tung)


Noi di CE&Co ci concentriamo per questo sui touchpoint.

Noi di CE&Co ne siamo convinti e diciamo: pensate prima ai touchpoint.

Il Presidente Mao, anche se non ha mai voluto ammetterlo, sapeva molto di marketing e comunicazione, aveva però poca dimestichezza con l’inglese. Per questo parlava di ponti e di barche e non di touchpoint anche se sono la stessa cosa. I touchpoint sono proprio i “ponti e le barche” che permettono di arrivare ai consumatori. Da lì bisogna cominciare.

Il marketing manager di oggi è fortunato: i touchpoint sono tanti, tanti di più di 20 anni fa. Però sono anche più difficili da capire e da gestire. Spesso si ignora il loro contributo o appaiono del tutto fuori controllo. Eppure su alcuni di questi si gioca il successo del brand e tutti assieme ne determinano il valore.

Ma qual è il rating della marca su ogni singolo TP? Noi rispondiamo a questa domanda. Per ogni touchpoint diciamo quanto si è stati bravi e anche quanto lo sono stati i concorrenti. Poi, se occorre, diciamo anche perché e come fare meglio.

Trovate tutto nella sezione Capire il consumatore.

FATTORI CHIAVE

I consumatori non sanno quello che vogliono.
Inutile chiederglielo.
(Steve Jobs)


Noi di CE&Co non glielo chiediamo.
Lo capiamo dalle loro esperienze.

Steve Jobs, grande e visionario innovatore, aveva idee chiare sulle ricerche che servivano per i suoi progetti. Di lui è ricordato anche un altro giudizio: “i focus group non servono” e faceva di testa sua. Aveva ragione.

Le imprese che riescono a innovare si sviluppano più in fretta. Lo sanno tutti. Ma se in azienda non c’è uno Steve Jobs come fare? C’è un metodo per innovare senza correre troppi rischi? Si, in CE&Co un metodo l’abbiamo. È molto affidabile, e non è nemmeno troppo difficile.

E in più aiuta a distinguere le buone idee dalle cattive.

Se vi abbiamo incuriosito fate un salto nella sezione Fare innovazione.

E date un’occhiata anche alle nostre proposte Orizzonti, Innovazione Sociale, Ecosistema della CExp.